Raee 2016: Rapporto annuale sull’efficienza energetica a cura dell’Enea

Raee 2016, l’Enea ha pubblicato il Rapporto annuale sull’efficienza energetica, sulla base delle informazioni e dei dati disponibili. Promossa l’Italia

Come ogni anno, l’Enea ha rilasciato il Rapporto annuale sull’efficienza energetica (Raee), sulla base delle informazioni e dei dati al 10 giugno 2016, in cui si analizza lo stato del nostro Paese sotto il punto di vista energetico nel contesto economico e di sviluppo tecnologico.

I risultati sono soddisfacenti, l’Italia ha infatti eseguito un buon lavoro, dotandosi di uno strumento di monitoraggio a cadenza annuale, con lo scopo di rispettare le politiche europee, continuando sempre a controllare lo stato di attuazione delle nostre misure e delle politiche interne.

Il discorso sull’efficienza energetica riveste un ruolo di primaria importanza soprattutto per salvaguardare le future generazioni, va detto che rispetto a 40 anni fa ora la questione è di grande attualità ed è tenuta in forte considerazione. I primi segnali d’allarme ci sono forniti dall’ambiente stesso che ci circonda e dai continui cambiamenti climatici, che possiamo notare anno dopo anno. Per questo motivo è necessario incrementare la sostenibilità del settore energetico, i cui benefici saranno apprezzabili dal punto di vista della salute, ma anche sotto l’aspetto economico.

Nel documento allegato troviamo le seguenti informazioni:

  • il contesto normativo
  • la domanda e gli impieghi finali di energia e intensità dell’energia
  • l’analisi per il raggiungimento degli obiettivi nazionali
  • le tecnologie e gli strumenti per l’industria
  • il potenziale di risparmio nel settore edifici
  • la sostenibilità energetica del settore trasporti
  • l’informazione e la formazione
  • il mercato dell’efficienza energetica e gli strumenti finanziari a disposizione
  • le misure di efficienza energetica e le performance delle Regioni
  • le schede regionali

 

Clicca qui per scaricare la versione integrale del Raee 2016 pubblicato dall’Enea il 10 giugno 2016

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *