Quotazioni immobiliari OMI, aggiornate al primo semestre 2016

Pubblicate le nuove quotazioni OMI relative al primo semestre 2016 per la stima di fabbricati residenziali, commerciali, terziari e produttivi

Sono consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle quotazioni immobiliari OMI primo semestre 2016 che forniscono un’indicazione dei prezzi al metro quadro per le diverse tipologie di immobili:

  • residenziale
  • commerciale
  • terziaria
  • produttiva

Le quotazioni immobiliari sono pubblicate con cadenza semestrale (quotazioni OMI secondo semestre 2015).

Per ciascuna zona omogenea (zona OMI) e per ciascuna tipologia immobiliare, la banca dati OMI individua un intervallo di valori di mercato, minimo e massimo, per unità di superficie in riferimento ad unità immobiliari in condizioni ordinarie.

 

Quotazioni immobiliari I semestre 2016

Esempio di quotazioni immobiliari I semestre 2016

 

Restano esclusi, quindi, gli immobili di particolare pregio o degrado o che comunque presentano caratteristiche non ordinarie per la zona di appartenenza.
Sono inoltre riportati i valori minimi e massimi per la locazione, espressi in euro al metro quadro al mese.

Le quotazioni OMI, tuttavia, forniscono indicazioni di valore di larga massima; nell’ambito dei processi estimativi non possono intendersi sostitutive della stima puntuale.

Consultazione quotazioni immobiliari OMI

Le quotazioni OMI degli ultimi 6 mesi pubblicate sono consultabili gratuitamente in base a:

  • semestre
  • provincia
  • comune
  • zona OMI
  • destinazione d’uso

È possibile utilizzare la tradizionale ricerca testuale o la ricerca su mappa tramite il servizio di navigazione territoriale GEOPOI. Inoltre, per chi naviga con smartphone o tablet è disponibile l’applicazione Omi Mobile.

Le quotazioni possono essere anche scaricate, accedendo alla banca dati tramite i servizi online dell’Agenzia, Entratel e Fisconline.

 

Clicca qui per accedere alla consultazione

Clicca qui per conoscere EsTimus

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *