Qualificazione del General Contractor: pubblicato il D.M. con le modalità e i documenti da presentare

La figura del General Contractor è stata introdotta dalla Legge Obiettivo (L. 443/2001) e dal relativo decreto di attuazione (D. Lgs. 190/2002.)

La figura del General Contractor è stata introdotta dalla Legge Obiettivo (L. 443/2001) e dal relativo decreto di attuazione (D. Lgs. 190/2002.)
Il General Contractor, in sintesi, è una figura cui poter affidare la realizzazione delle opere strategiche che pertanto deve possedere notevole esperienza tecnica e professionale nonché adeguata disponibilità finanziaria.
Proprio le procedure per la valutazione delle capacità economiche e tecniche dei General Contractors sono oggetto del Decreto 27 maggio 2005 del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.
Il suddetto provvedimento, emanato ai sensi dell’art. 20 bis del Decreto legislativo 20 agosto 2002 n. 190, definisce le regole e i modelli di domanda da utilizzare per la “Qualificazione del general contractor”.

Documento Dimensione Formato
Decreto 27 maggio 2005 del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 462 Kb ACCAreader
Allegato A 20 Kb RTF compresso (.zip)
Allegato B 640 Kb PDF

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *