Pubblicato il decreto BIM. Le nuove regole entrano in vigore tra 15 giorni

Pubblicato oggi 12 gennaio 2018 sul sito del MIT il famoso decreto BIM (dm 560/2017) che entrerà in vigore tra 15 giorni

Lo scorso primo dicembre il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha firmato il cosiddetto decreto BIM, secondo quanto previsto dal Codice appalti (dlgs 50/2016). Il decreto definisce, per gli appalti di lavori e le concessioni di lavori, le modalità i tempi di progressiva introduzione del BIM negli appalti pubblici.

Il decreto è stato pubblicato oggi 12 gennaio 2018 sul sito del MIT. Come specificato nell’apposita pagina del MIT, il decreto entra in vigore tra 15 giorni.

Rispetto alla bozza precedente, ci sono alcune modifiche, tra cui l’introduzione della definizione di “piano di gestione informativa” (ne parleremo in maniera più approfondita nei prossimi giorni).

E’ prevista un’introduzione graduale dell’obbligo di adozione del BIM, che sarà obbligatorio dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo pari o superiore a 100 milioni di euro, e poi via via per importi minori a decorrere dagli anni successivi al 2019 fino alle opere di importo inferiore a 1 milione di euro, per le quali il termine decorre dal 1° gennaio 2025.

In allegato proponiamo il testo del decreto ministeriale 560 dell’1 dicembre 2017.

 

Clicca qui per scaricare il dm 560/2017

Clicca qui per conoscere la piattaforma BIM di ACCA

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *