Professionisti e autonomi, proroga al 20 agosto per il versamento delle imposte

Prorogato dal 21 luglio al 20 agosto 2017 il versamento delle imposte per professionisti e autonomi con una lieve maggiorazione a titolo di interesse pari allo 0,40 %

Arriva dal Mef il comunicato del 26 luglio 2017 che avvisa della proroga per il versamento delle imposte anche per i professionisti e i lavoratori autonomi: dal 21 luglio al 20 agosto 2017. Sarà prevista anche una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40%.

Il nuovo termine verrà formalizzato con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze che sarà firmato nei prossimi giorni che uniformerà il trattamento tra titolari di reddito di impresa e titolari di reddito di lavoro autonomo.

I versamenti interessati dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalle seguenti dichiarazioni di professionisti e autonomi:

  • redditi
  • Irap
  • imposta sul valore aggiunto

Con un altro DPCM, inoltre verrà prorogato, al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di Irap.

Differimento del termine di versamento delle imposte sui redditi

Ricordiamo che la proroga arriva a seguito dei malumori dei professionisti e dei lavoratori autonomi per l’ esclusione dal provvedimento, previsto nel dpcm 20 luglio 2017.

Il decreto recita quanto segue:

I titolari di reddito d’impresa versano il saldo dovuto con riferimento alla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta precedente a quello in corso al 1° gennaio 2017 nonché la prima rata dell’acconto dell’imposta sui redditi relativa al periodo d’imposta successivo:entro il 20 luglio 2017 senza alcuna maggiorazione; dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017, maggiorando le somme da versare dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo

 

Clicca qui per scaricare il comunicato del Mef

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *