Prevenzione incendi: nuove disposizioni per gli uffici e addio al nulla osta provvisorio

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 del 2 marzo 2006, un decreto contenente l’“Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici”.

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 51 del 2 marzo 2006, un decreto contenente l’“Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici”.
Il provvedimento, che riguarda gli immobili destinati ad uffici destinati ad ospitare più di 25 persone, chiarisce che i locali destinati ad uffici devono essere realizzati e gestiti in modo da:

  • minimizzare le cause di incendio;
  • garantire la stabilità delle strutture portanti al fine di assicurare il soccorso agli occupanti;
  • limitare la produzione e la propagazione di un incendio all’interno dei locali;
  • limitare la propagazione di un incendio ad edifici e/o locali contigui;
  • assicurare la possibilità che gli occupanti lascino i locali indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo;
  • garantire la possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

La “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici “ in allegato al provvedimento contiene dettagliate disposizioni che si applicano a:

  • edifici e/o locali destinati ad uffici di nuova costruzione;
  • edifici e/o locali esistenti in cui si insediano uffici di nuova realizzazione;
  • edifici e/o locali esistenti già adibiti ad ufficio alla data di entrata in vigore del decreto in caso siano oggetto di interventi che comportino modifiche sostanziali, i cui progetti siano presentati ai competenti Comandi provinciali dei Vigili del Fuoco per le approvazioni previste dalle vigenti disposizioni, dopo l’entrata in vigore del decreto.

Con l’emanazione del D.M. 29.12.2005, inoltre, ad oltre vent’anni dalla Legge 818/84, termina il regime del nulla-osta provvisorio di prevenzione incendi (G.U. n. 26 del 1 febbraio 2006).

Documento Dimensione Formato
“Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici” 119 Kb ACCAreader
D.M. 29.12.2005 120 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *