Possibile l’esclusione dalla gara se una figura di spicco dell’impresa ha una condanna definitiva

Se nell’organizzazione di un’impresa è presente, in una posizione chiave, una persona che abbia subito delle condanne penali, è legittima l’esclusione da parte della stazione appaltante.

Se nell’organizzazione di un’impresa è presente, in una posizione chiave, una persona che abbia subito delle condanne penali, è legittima l’esclusione da parte della stazione appaltante.
Questa è la tesi sostenuta dal Consiglio di Stato che (sentenza n. 3380 del 16 giugno 2003) ha infatti affermato il principio della presunzione di inquinamento dell’organizzazione aziendale, quando chi riveste un ruolo rilevante abbia avuto una condotta penalmente riprovevole.
La vicenda su cui si è espresso il magistrato di secondo grado è inerente l’aggiudicazione di un appalto da parte di un’impresa nei confronti del cui legale rappresentante, in sede di verifica dei requisiti, era risultata una condanna ad un anno e tre mesi di reclusione per i reati di falsità materiale e corruzione.
In conseguenza di questa condanna è stato disposto l’annullamento dell’aggiudicazione della gara; contro tale provvedimento l’impresa si era appellata prima al TAR ed in seguito al Consiglio di Stato, sostenendo che i fatti all’origine della condanna erano lontani nel tempo e soprattutto riguardanti altra società.
In entrambe le sedi giurisdizionali i ricorsi non hanno avuto successo.
Il magistrato ha ritenuto irrilevanti le argomentazioni dell’impresa affermando che è lecito presumere che la condotta riprovevole di persone fisiche, che svolgono un ruolo rilevante all’interno dell’impresa, abbia inquinato l’organizzazione aziendale.

Documento Dimensione Formato
Sentenza del Consiglio di Stato n.3380/2003 55 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *