Pokémon GO può influenzare addirittura il mercato immobiliare? Ecco come e perchè

Pokémon GO, l’App fenomeno per smartphone sarebbe addirittura in grado di influire sul mercato immobiliare, incrementando il valore delle case vicine ai Pokéstop. Vediamo di cosa si tratta

Pokémon GO è la mania del momento e questo è un dato di fatto.

Oramai ne parlano tutti: giornali, blog, articoli in rete, gruppi Facebook e WhatsApp, ragazzi seduti ai tavoli di un bar. Ma chi avrebbe mai pensato che Pokémon GO potesse addirittura influenzare il settore immobiliare, decretando le sorti di una casa in vendita?

Pokemon GO

Stando a quanto sostenuto da alcuni agenti immobiliari, i prezzi delle case potrebbero subire un notevole incremento proprio grazie alla presenza di un Pokémon all’interno dello stabile!

Costo, dimensioni, finiture e vicinanza ai servizi non sono gli unici aspetti da evidenziare negli annunci: le case si vendono più velocemente e a un prezzo maggiore se c’è la presenza di PokeStop (posti in cui i giocatori raccolgono oggetti utili) e Gym (luogo dove si allenano i Pokémon).

Lo rende noto l’agenzia immobiliare RE/MAX Italia, che racconta questo trend nato in Australia.

REMAX-logo

Un annuncio immobiliare relativo a un immobile sito al 222 di Charles Street a Townsville Cranbrook, nello stato di Queensland in Australia, recitava proprio così:

Basta attraversare la strada per trovare un enorme parco con attrezzature sportive, e abbiamo scoperto che vi è anche qualche raro Pokémon“.

E’ pur vero, stando alle notizie di cronaca, che alcuni proprietari di immobili sono rimasti interdetti per via della presenza di decine di Poke-zombie nel proprio stabile e hanno ufficialmente fatto richiesta di rimozione della rispettiva posizione reale dal cosiddetto Poke-verse.

Tuttavia sono in tanti, sia tra i proprietari di immobili che tra gli agenti immobiliari, che hanno accolto con favore il nuovo gioco, traendo beneficio proprio dalla presenza di un PokeStop per vendere l’immobile più velocemente e a un miglior prezzo.

Rob Levy (agente immobiliare RE/MAX della piccola città di Townsville) fa questa osservazione:

Quando hai la possibilità di scegliere tra 300 proposte identiche, perché non preferirne una vicino a un PokeStop?

Secondo Levy, dunque, le location virtuali del gioco Pokémon GO possono influire in maniera sensibile sul prezzo di vendita o di affitto di un immobile, specialmente tra i giovani under 35 alla ricerca della loro prima casa.

E in Italia? Il valore degli immobili sarà influenzato dal Pokéstop? Occorrerà aggiornare le procedure dell’estimo, inserendo nelle aggiunte e detrazioni le voci Pokéstop e Pokégym?

Non ci resta che attendere.

Intanto gli azionisti di Nintendo brindando grazie a Pokémon GO: le azioni Nintendo hanno più che raddoppiato il loro valore.

Pokémon GO, cos’è e come funziona

Pokemon Go App

Pokemon Go App

Pokémon GO è un gioco per smartphone; l’App è scaricabile gratuitamente per iOs (App Store) e Android (Google PlayStore).

È il prodotto della collaborazione tra The Pokémon Company, Nintendo e Niantic ed è stato lanciato il 6 luglio 2016 in alcuni paesi tra cui gli Stati Uniti e il 15 luglio in Italia.

Pokémon GO è un’App basata sulle figure create dal giapponese Satoshi Tajiri, che nel 1995 creò un videogioco per il Game Boy, allora popolare console portatile della Nintendo, che aveva come protagonisti degli animali di fantasia chiamati Pokémon (Pocket Monsters).

Lo scopo del gioco era per i giocatori quello di assumere il ruolo di “allenatori” di Pokémon in specifiche “palestre”, e creare squadre di piccoli mostri da far combattere contro quelli di altri player.

Una volta creato il proprio personaggio, si entra nell’area principale del gioco: la mappa di Pokémon GO. Quello che apparirà sullo schermo dello smartphone è una sorta di Google Maps, che oltre alle strade reali della propria città mostra anche punti di riferimento inesistenti nella realtà noti come PokéStop e Gym (palestre per Pokémon).

Mentre ci si sposta nel mondo reale, è possibile notare sullo schermo la segnalazione che alcuni Pokémon siano nei paraggi.

Una volta arrivati nel luogo esatto in cui si trova il mostriciattolo, è possibile intrappolarlo, sempre che non riesca a sfuggire alla cattura (alcuni Pokémon sono troppo potenti).

I PokéStop sono luoghi, spesso pubblici (come musei o siti turistici) nei quali si possono trovare oggetti virtuali utili a migliorare la propria esperienza di gioco potenziando il proprio equipaggiamento e anche questi diventano visibili sulla mappa nel momento in cui si trova nel loro raggio.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *