Più tempo per l’emissione della fattura elettronica?

Via libera della Camera al ddl semplificazione fiscale che allunga il termine di emissione della fattura elettronica: da 10 a 15 giorni

Il 14 maggio scorso è stato approvato dalla Camera il disegno di legge che introduce un complesso di misure per la semplificazione fiscale, per il sostegno delle attività economiche e delle famiglie, nonché per il contrasto dell’evasione fiscale.

Tra le misure di rilievo in materia di semplificazione fiscale il ddl prevede un termine più lungo per l’emissione della fattura elettronica al Sistema di Interscambio (SdI): 15 giorni rispetto ai 10 attuali.

In particolare, l’art. 1 del ddl (Semplificazione in materia di termine per l’emissione della fattura) modifica il termine per l’emissione della fattura previsto dall’art. 11 del dl 119/2018, ossia:

a decorrere dal 1° luglio 2019 la fattura deve essere emessa entro 15 giorni (non più 10) dal momento dell’effettuazione dell’operazione di cessione del bene o di prestazione del servizio.

Ricordiamo che per “emissione della fattura elettronica” si intende il termine in cui avviene la trasmissione del documento al Sistema di Interscambio; emettere fattura elettronica significa, quindi, trasmettere al Sistema di Interscambio.

Dal 1° gennaio 2019 al 30 giugno 2019, invece, il termine entro cui bisogna procedere con l’emissione è dal momento in cui è effettuata l’operazione fino al giorno precedente a quello della liquidazione d’imposta.

Rimaniamo in attesa dell’approvazione del ddl da parte del Senato.

 


Clicca qui per scaricare il ddl semplificazione

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *