Piano casa Puglia, proroga al 31 dicembre 2020

In attesa della ‘Legge sulla bellezza del territorio‘ il Consiglio Regionale ha approvato la proroga del Piano casa Puglia al 31 dicembre 2020

Il Piano casa Puglia, in scadenza al 31 dicembre 2019, sarà prorogato per un altro anno.

Le domande di ampliamento volumetrico potranno essere presentate entro il 31 dicembre 2020 e viene spostata al 1° agosto 2019 anche la data entro la quale gli immobili devono risultare “esistenti” per poter essere interessati dagli interventi di ampliamento o sostituzione edilizia.

Non cambiano le percentuali di ampliamento volumetrico consentite, che partono dal 20% e possono raggiungere il 35% in caso di demolizione e ricostruzione o al 45% se alla demolizione segue la delocalizzazione dell’edificio e la rigenerazione urbana dell’area su cui sorgeva.

La proroga del Piano casa

Basandosi su quanto contenuto nel Rapporto Svimez 2019 “L’economia e la società del Mezzogiorno”, in cui si sostiene che anche per il 2018 il settore trainante in Puglia è stato quello delle costruzioni (+ 4,4%) e che tale dato è ovviamente legato al Piano casa, la V Commissione del Consiglio Regionale della Puglia ha deciso di ampliare la validità temporale del Piano Casa.

Oltre questo, per il legislatore regionale

il motivo della proroga consiste nell’assicurare i benefici delle disposizioni normative in discorso anche ai cittadini che per motivi congiunturali (per esempio la mancata disponibilità economica per intraprendere l’iniziativa edilizia) non siano stati nelle condizioni di avanzare la propria istanza progettuale.

In assenza di proroga, oppure con proroghe accompagnate a modifiche restrittive rispetto all’impianto originario della legge, si consoliderebbe la valorizzazione del patrimonio edilizio appartenente ai cittadini la cui disponibilità economica sia stata in grado di intercettare con tempestività (ovvero con le precedenti proroghe) le misure di sostegno all’attività edilizia.

E ciò rappresenterebbe un’apprezzabile ingerenza dei poteri pubblici nel normale andamento del mercato, a fronte dell’ancora sussistenti finalità individuate dal legislatore storico

Questa la ratio che ha accompagnato le modifiche agli articoli 5 e 7 della Legge Regionale n. 14/2009.

Piano casa Puglia

Il Piano casa è la norma, lanciata per la prima volta nel 2009 ai tempi del governo Berlusconi, che prevede bonus volumetrici del 20% per l’ampliamento delle abitazioni. In Puglia fu recepito con la legge 14/2009 e da allora i termini sono stati prorogati sei volte, in particolare dal 2014 di anno in anno.

 

edificius
edificius

 

Scarica la Legge Regionale Puglia n.14/2009 modificata ed aggiornata

 

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *