Immagine categoria varie e brevi

Per i redditi dei professionisti vale solo il principio di cassa

La Cassazione ricorda che i compensi e i costi per un lavoratore autonomo assumono rilevanza nel momento in cui sono, rispettivamente, percepiti e sostenuti (principio di cassa).

Come previsto dalla Legge n. 134/2012 (c.d. Decreto Sviluppo 2012), dall’1 dicembre 2012 tutti contribuenti con volume d’affari non superiore a 2 milioni di euro possono avvalersi del nuovo regime dell’IVA per cassa, che consente la detraibilità dell’IVA al cliente fin dal momento della registrazione della fattura di acquisto.

Il nuovo regime ha generato caos nei contribuenti per tutto ciò che riguarda l’emissione della fattura, la successiva liquidazione e versamento.

Allo scopo di chiarire alcuni passaggi fondamentali del nuovo regime, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il Provvedimento 21 novembre 2012, n. 165764 con l’individuazione delle modalità di esercizio dell’opzione per il regime dell’IVA introdotta dal Decreto Sviluppo.

Vengono fornite indicazioni su:

  • esercizio dell’opzione per l’IVA per cassa
  • efficacia dell’opzione
  • durata dell’opzione e modalità di revoca

Clicca qui per scaricare il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *