Inquinamento aria indoor: gli effetti dell’ozono sulla salute

Inquinamento aria indoor, ecco l’opuscolo sull’ozono con gli effetti sulla salute e i consigli per ridurre il rischio di esposizione

Tra gli agenti inquinanti dell’aria indoor è presente l’ozono, un gas la cui composizione chimica è molto simile a quella dell’ossigeno che respiriamo, sebbene si tratti di un gas altamente tossico.

L’ozono si trova in concentrazioni rilevanti negli strati alti dell’atmosfera terrestre (da 15 a 60 Km di altezza), dove costituisce una fascia protettiva nei confronti della radiazione ultravioletta del sole; negli strati bassi dell’atmosfera, invece, è presente in basse concentrazioni, tranne nelle aree in cui la presenza di alcuni inquinanti chimici può indurne la formazione con conseguente aumento della concentrazione.

Nella bassa atmosfera, quindi, l’ozono è un agente inquinante che non è prodotto direttamente dall’attività dell’uomo, ma è originato dalle reazioni fotochimiche di inquinanti primari. In particolare, le concentrazioni di ozono sono influenzate da diverse variabili meteorologiche come l’intensità della radiazione solare, la temperatura, la direzione e la velocità del vento.

In questo articolo proponiamo l’opuscolo del Ministero della salute che descrive cos’è l’ozono, gli effetti sulla salute e le misure per prevenirne egli effetti.

Ozono, cos’è

L’ozono è un gas formato da tre atomi di ossigeno, di colore bluastro e di odore caratteristico pungente ed irritante. Viene prodotto in atmosfera dalla reazione tra ossidi di azoto, composti organici volatili e raggi solari.

In un ambiente confinato la presenza di azoto è data principalmente da:

  • aria esterna
  • sistemi di combustione
  • fumo di tabacco
  • strumenti elettrici ad alto voltaggio (es. motori elettrici, stampanti laser e fax)
  • apparecchi che producono raggi ultravioletti
  • filtri elettronici per pulire l’aria (se non correttamente installati e mantenuti)
  • spray
  • fumi di alimenti cotti
  • polveri e fibre nell’aria interna è legata anche al grado di usura dei prodotti (es. pavimentazioni, tappezzerie, intonaci, pitturazioni)
  • materiali fibrosi che entrano in contatto con l’aria interna

Effetti sulla salute

La presenza di elevati livelli di ozono danneggia la salute umana, quella degli animali e delle piante (ne influenza la fotosintesi e la crescita) e produce il deterioramento dei materiali.

Gli effetti principali che ha sull’uomo sono:

  • irritazioni agli occhi, al naso, alla gola e all’apparato respiratorio
  • senso di pressione sul torace e la tosse (forte azione irritante nei confronti delle mucose)

I rischi dipendono dalla concentrazione di ozono presente e dalla durata dell’esposizione. Studi condotti su popolazioni urbane esposte ad ozono hanno rilevato sintomi irritativi sulle mucose oculari e sulle prime vie respiratorie per esposizioni di alcune ore a livelli di ozono a partire da 0,2 mg/m(media oraria). In bambini ed in giovani adulti sono state osservate riduzioni transitorie della funzionalità respiratoria, a livelli inferiori di ozono, a partire da 0,12 mg/m3 (media oraria).

Misure per ridurre l’esposizione

Per ridurre l’esposizione e gli eventuali effetti dannosi sulla salute è necessario:

  • limitare l’uso di fonti indoor, quali strumenti elettrici ad alto voltaggio, apparecchi che producono raggi ultravioletti e filtri elettronici per pulire l’aria
  • assicurare una corretta localizzazione e manutenzione delle fonti indoor
  • mantenere una buona ventilazione degli ambienti
  • utilizzare un sistema di ventilazione meccanica dotato di filtri speciali al carbone attivo o charcoal in grado di convertire l’ozono in ossigeno

 

Clicca qui per scaricare l’opuscolo sull’ozono

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *