Obbligatoria l’esclusione dalla gara dell’impresa che ha per direttore tecnico il progettista

Il Consiglio di Stato (sentenza 7130/2003) ribadisce quanto affermato chiaramente nel comma 9 dell’art. 17 L. 109/94; chiunque abbia partecipato, a vario titolo, alla progettazione dell’opera non può partecipare alla gara d’appalto per la sua realizzazione.

Il Consiglio di Stato (sentenza 7130/2003) ribadisce quanto affermato chiaramente nel comma 9 dell’art. 17 L. 109/94; chiunque abbia partecipato, a vario titolo, alla progettazione dell’opera non può partecipare alla gara d’appalto per la sua realizzazione.
Nel caso in esame era stata esclusa dalla gara un’ A.T.I. perché una delle imprese costituenti aveva per direttore tecnico (che era anche socio della stessa impresa) un professionista che aveva partecipato alla progettazione, seppur limitatamente alla fase iniziale.

Documento Dimensione Formato
Sentenza del Consiglio di Stato n. 7130/2003 28 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *