Nuovo Regolamento LL.PP.: il parere del Consiglio di Stato

Tale pronunciamento, tuttavia, contiene osservazioni in ordine soprattutto alla necessità di revisione del testo alla luce delle modifiche introdotte dal decreto legislativo 31 luglio 2007 n. 113.

Lo scorso 17 settembre 2007, il Consiglio di Stato si è espresso con parere favorevole sullo schema di “Regolamento di attuazione ed esecuzione del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”, approvato dal Consiglio dei Ministri, in via preliminare, il 13 luglio 2007.
Tale pronunciamento, tuttavia, contiene osservazioni in ordine soprattutto alla necessità di revisione del testo alla luce delle modifiche introdotte dal decreto legislativo 31 luglio 2007 n. 113.
Al riguardo il Consiglio di Stato ricorda che l’art. 5 del Codice prevede un solo regolamento: occorrerà quindi un adeguamento dello schema alla nuove norme intervenute successivamente con il D.lgs.113/2007.
Ricordiamo, inoltre, che lo schema di Regolamento dovrà acquisire i pareri obbligatori dei singoli Ministeri; già acquisiti, invece, i pareri del Consiglio superiore dei lavori pubblici (obbligatorio – parere del 27/06/2007) e dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (facoltativo).
Sullo schema, infine, non è obbligatorio acquisire il parere della Conferenza Stato-Regioni, anche se le stesse Regioni hanno già avanzato formale richiesta al Ministro delle infrastrutture e al Ministro degli Affari Regionali

DocumentoDimensioneFormato
Parere del Consiglio di Stato del 17 settembre 2007, n. 3262432 KbPDF
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *