Dall’Anac il nuovo modulo varianti in corso d’opera

L’Anac pubblica il nuovo modulo varianti in corso d’opera dei contratti sopra-soglia (art.106, c.14, dlgs 50/2016 – nuovo Codice appalti)

L’Anac ha comunicato che è disponibile il nuovo modulo per la trasmissione delle varianti in corso d’opera dei contratti di lavori da compilare a cura del responsabile del procedimento (RdP), come previsto dall’art. 106 dlgs 50/2016.

Il nuovo modulo prevede semplificazioni rivolte al coordinamento tra le varianti in corso d’opera propriamente intese e gli altri istituti di modifica del contratto nella fase di esecuzione. Restano valide le indicazioni generali per l’accertamento delle cause delle varianti a cura del responsabile del procedimento.

L’Anac evidenzia l’obbligo di trasmissione delle varianti in corso d’opera entro 30 giorni dall’approvazione da parte della stazione appaltante. Sono previste sanzioni amministrative pecuniarie in caso di ritardi.

Di seguito alleghiamo il modulo varianti in corso d’opera dei contratti sopra-soglia di lavori o concessioni ex art.106, c.14, dlgs 50/2016 (nuovo Codice appalti).

Nel nuovo modulo varianti in corso d’opera è necessario indicare i seguenti dati:

  • dati identificativi della stazione appaltante (o di altro soggetto) e del Responsabile del procedimento (RdP)
  • oggetto/descrizione concisa della variante in corso d’opera
  • CIG (Codice Identificativo Gara) e CUP (Codice Unico di Progetto)
  • numero di protocollo e data del provvedimento di approvazione della variante in corso d’opera e soggetto che approva la variante in corso d’opera
  • numero di protocollo e data del provvedimento di autorizzazione della variante da parte del RdP
  • settore/tipologia d’intervento o di contratto
  • trasmissioni di precedenti varianti in corso d’opera
  • comunicazioni all’Osservatorio dell’Anac di avvenute modifiche del contratto in corso d’opera
  • comunicazioni di avvenute modifiche del contratto
  • comunicazioni esiti del contenzioso
  • variante ex art.132, co.1, dlgs 163/2006 come catalogate dal RdP
  • importi di riferimento principali delle varianti in corso d’opera
  • documentazione da trasmettere a corredo della variante
  • modalità di trasmissione e sanzioni per ritardi: avvertenze

 

Clicca qui per scaricare il nuovo modulo art.106 dlgs 50/2016

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *