Disponibili le nuove quotazioni immobiliari OMI I semestre 2017, utili per le perizie di stima

Sono disponibili sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate le nuove quotazioni immobiliari OMI I semestre 2017. Possibile accedere anche con smartphone

L’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) cura la rilevazione e l’elaborazione delle informazioni di carattere tecnico-economico relative ai valori immobiliari, al mercato degli affitti e ai tassi di rendita e la pubblicazione di studi ed elaborazioni e la valorizzazione statistica degli archivi dell’Agenzia delle Entrate.

La banca dati OMI costituisce una rilevante fonte d’informazioni relative al mercato immobiliare nazionale, proponendosi come un utile strumento per tutti gli operatori del mercato, per i ricercatori e gli studiosi del settore immobiliare, per istituti di ricerca pubblici e privati, per la pubblica amministrazione e, più in generale, per il singolo cittadino.

La banca dati OMI fornisce una serie di informazioni, tra cui:

  • i valori delle quotazioni immobiliari: per gli 8.100 comuni dell’intero territorio nazionale sono quotati i valori di mercato per le destinazioni: Residenziale, Commerciale, Terziaria e Produttiva. Per ogni destinazione vengono esposti semestralmente i valori di mercato ed i canoni per tipologia edilizia (residenziale, terziaria, commerciale, produttiva)
  • i volumi di compravendita immobiliare a livello nazionale e con dettaglio provinciale e comunale
  • i valori agricoli medi
  • le note trimestrali congiunturali (riferite a tutto il territorio nazionale)
  • i rapporti immobiliari annuali (residenziali e non residenziali)
  • le note territoriali semestrali (riferite a singoli contesti provinciali e comunali)
  • le statistiche catastali (riferite a tutto il territorio nazionale)

Quotazioni immobiliari

Le quotazioni immobiliari semestrali individuano, per ogni delimitata zona territoriale omogenea (zona OMI) di ciascun Comune, un intervallo minimo/massimo, per unità di superficie in euro/m², dei valori di mercato e locazione, per tipologia immobiliare e stato di conservazione.

Si avverte che nell’ambito dei processi estimativi, le quotazioni OMI non possono intendersi sostitutive della stima puntuale, in quanto forniscono indicazioni di valore di larga massima. Solo la stima effettuata da un tecnico professionista può rappresentare e descrivere in maniera esaustiva e con piena efficacia l’immobile e motivare il valore da attribuirgli.

Come consultare le quotazioni OMI

È possibile consultare le quotazioni in base a:

  • semestre
  • Provincia
  • Comune
  • zona OMI
  • destinazione d’uso

utilizzando o la tradizionale ricerca testuale, oppure la ricerca su mappa tramite il servizio di navigazione territoriale GeoPOI.

Accedendo al servizio GeoPOI è disponibile il download gratuito dei perimetri delle zone OMI.

Inoltre, è possibile accedere alle quotazioni anche attraverso smartphone e tablet grazie all’applicazione Omi Mobile.

 

Clicca qui per accedere al portale del sito dell’Agenzia delle Entrate

Clicca qui per conoscere Consultus, il software ACCA per la gestione delle pratiche del CTU e delle parcelle

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *