Nuove modifiche alla Merloni dalla conversione del D. L. sulla Competitività

Nella G.U. n. 111 del 14 maggio è stata pubblicata la Legge n. 80/2005 di conversione del Decreto Legge 14 marzo 2005, n. 35 , più noto come D.L. Competitività.

Nella G.U. n. 111 del 14 maggio è stata pubblicata la Legge n. 80/2005 di conversione del Decreto Legge 14 marzo 2005, n. 35 , più noto come D.L. Competitività.
In sede di conversione il citato Decreto ha subito diverse modifiche, alcune delle quali rilevanti per l’attività dei professionisti dell’edilizia.
È stata infatti modificata la disciplina della sostituzione dell’appaltatore fallito o inadempiente prevista dalla Legge Merloni (art. 10, comma 1-ter, della L. 109/1994); in questi casi le Stazioni Appaltanti hanno la facoltà di stipulare un nuovo contratto con le imprese classificatesi dal 2° al 5° posto nella gara originaria. In caso di indisponibilità di questi ultimi è prevista la possibilità di “procedere all’affidamento del completamento dei lavori mediante procedura negoziata senza pubblicazione di bando, in deroga alla normativa vigente”.
Modificata inoltre la disciplina dell’arbitrato per la definizione delle controversie nell’ambito dei lavori pubblici (art.32 L. 109/1994). Sono ora applicabili le disposizioni del Codice di Procedura Civile, cioè le parti possono scegliere l’intero collegio arbitrale.
Notevolmente ridimensionato, quindi, il ruolo della Camera Arbitrale istituita presso l’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici il cui intervento è ora previsto solo nel caso in cui le parti non si accordino sulla nomina del terzo arbitro.

Documento Dimensione Formato
Testo coordinato del D.L. 14 marzo 2005, n. 35 2,73 Mb ACCAreader
Testo della L. 80/2005 1,94 Mb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *