Nuovamente modificata la disciplina di assegni, libretti di risparmio e titoli al portatore, contanti

La nuova normativa antiriciclaggio (Decreto Legislativo n. 231 del 21 novembre 2007), in vigore dal 30 aprile 2008, ha previsto nuove regole per l’utilizzo di assegni bancari, postali e circolari, libretti di risparmio e titoli al portatore, contanti.

La nuova normativa antiriciclaggio (Decreto Legislativo n. 231 del 21 novembre 2007), in vigore dal 30 aprile 2008, ha previsto nuove regole per l’utilizzo di assegni bancari, postali e circolari, libretti di risparmio e titoli al portatore, contanti.
Il D.L. 112/2008 (art. 32, comma 1) ha modificato tali recenti disposizioni elevando a 12.500 euro la soglia originariamente fissata a 5000 euro ed eliminando l’obbligo di indicare il codice fiscale del girante per gli assegni trasferibili.
A seguito delle modifiche apportate questa è la situazione attuale:

  • per tutti i nuovi assegni è prevista, sin dall’origine, la clausola “NON TRASFERIBILE”. È tuttavia possibile ottenere assegni senza tale clausola facendone richiesta scritta alla banca; tali assegni potranno essere utilizzati solo per importi inferiori a 12.500 euro
  • la richiesta di assegni privi della clausola “NON TRASFERIBILE” comporta il pagamento di una somma di 1,50 euro per ciascun assegno, dovuta dal richiedente, a titolo di imposta di bollo

Non è possibile, quindi, emettere assegni (bancari o postali) di importo pari o superiore a 12.500 euro senza la clausola “NON TRASFERIBILE” e senza aver indicato il nome o la ragione sociale del beneficiario. I vecchi assegni possono essere utilizzati fino al loro esaurimento e i beneficiari di assegni, emessi prima del 30 aprile 2008, potranno regolarmente incassarli.
Le girate sono quindi consentite solo per gli assegni di importo inferiori a 12.500 euro e che, ovviamente, non recano la clausola “NON TRASFERIBILE”.
Tali assegni possono essere girati anche più volte prima di essere presentati alla banca per l’incasso.

DocumentoDimensioneFormato
Decreto Legge 25 giugno 2008 n. 112308 KbPDF
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *