Muffe sulle facciate, ecco come prevenire o intervenire

Quali fattori determinano l’insorgere di funghi e alghe sulle facciate? Quali misure adottare? Ecco i consigli dei produttori dei sistemi a Cappotto

Dopo il manuale di Cortexa sui sistemi a cappotto (vedi articolo “Isolamento a cappotto: il nuovo manuale di applicazione, con immagini, dettagli esecutivi e check-list per evitare gli errori”), segnaliamo ai lettori un’interessante guida pubblicata dallo stesso consorzio e dedicata al problema delle alghe e dei funghi sulle facciate.

Il manuale, curato dal consorzio dei produttori tedeschi dei sistemi a cappotto, mette a disposizione di progettisti e posatori i risultati più interessanti della ricerca scientifica dedicata al fenomeno.
Innanzitutto, vengono illustrate le cause che possono determinare la colonizzazione sulle facciate di alghe e funghi, riconducibili a:

  • influenze strutturali
    (tipo di edificio, dettagli costruttivi, superficie, orientamento, manutenzione)
  • influenze ambientali
    (ubicazione, presenza di polvere/sporco, presenze inquinanti, flora)
  • influenze climatiche
    (vento, temperatura, luce, umidità)
  • influenze legate ai materiali
    (tipo di superficie, qualità del materiale, temperatura delle superfici)

Particolarmente interessanti sono le indicazioni relative alle misure preventive da adottare, sia in fase di progettazione che in fase di scelta dei materiali.
La guida prende in esame le caratteristiche dei vari tipi di intonaco e fornisce consigli sull’utilizzo di prodotti con cariche biocide.

Infine, sono presenti utili consigli su eventuali interventi di ripristino, sui criteri di verifica dello stato della facciata e sui vari metodi di trattamento.

Clicca qui per scaricare la guida “Alghe e funghi su facciate – Informazioni tecniche”

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *