Richiesta DURC online, indicazioni sulla procedura semplificata

Modifiche DURC on-line, le nuove indicazioni operative

Modifiche DURC on-line, la circolare del Ministero esamina le novità su verifica regolarità contributiva e procedure concorsuali

Il 19 ottobre 2016 è stato pubblicato il dm 23 febbraio 2016 che introduce alcune modifiche al dm 30 gennaio 2015 recante disciplina in materia di DURC on-line.

La circolare 33/2016 del Ministero del lavoro prende in esame le novità introdotte dal decreto, ossia:

  • l’art. 2 che definisce l’ambito soggettivo ed oggettivo della verifica di regolarità contributiva
  • l’art. 5 che detta le regole specifiche per le imprese sottoposte a procedure concorsuali

Modifiche DURC on-line, verifica di regolarità contributiva

Il decreto specifica che sono sottoposte alla verifica di regolarità contributiva tutte le imprese che applicano il contratto collettivo nazionale di lavoro (CNNL) del settore edile, sebbene non classificate o classificabili ai fini previdenziali in tale settore.

La modifica apportata serve a chiarire, quindi, che la verifica deve essere effettuata a tutte le imprese che applicano il CNNL dell’edilizia anche se classificate in settore diverso.

Modifiche DURC on-line, procedure concorsuali

L’altra modifica riguarda, invece, le imprese sottoposte a procedure concorsuali.

Nelle procedure di fallimento con esercizio provvisorio e di amministrazione straordinaria, il nuovo decreto estende la presunzione di regolarità contributiva anche alle procedure di:

  • liquidazione coatta amministrativa con esercizio provvisorio
  • amministrazione straordinaria per le grandi imprese in crisi che intendono avvalersi della procedura di ristrutturazione economica e finanziaria o del programma di cessione dei complessi aziendali

La condizione di regolarità concerne, rispettivamente:

  • i debiti previdenziali scaduti prima della data di autorizzazione all’esercizio provvisorio
  • i debiti previdenziali scaduti prima dell’apertura delle procedure di amministrazione straordinaria

Per effetto della modifica introdotta dal dm 23 febbraio 2016 la condizione di regolarità non è più condizionata alla insinuazione al passivo dei crediti previdenziali.

 

Clicca qui per scaricare la circolare Durc on-line 2 novembre 2016, n. 33

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *