Immagine categoria approfondimenti tecnici

Malattia: obbligatoria la trasmissione all’INPS del certificato anche per assenze inferiori a 4 giorni

Con la circolare n. 95/06 l’INPS ha fornito numerosi chiarimenti in materia di indennità di malattia e di maternità.

Con la circolare n. 95/06 l’INPS ha fornito numerosi chiarimenti in materia di indennità di malattia e di maternità.
Tra le diverse precisazioni fornite dall’INPS in tale documento segnaliamo quella relativa al caso di assenza per malattia del lavoratore di durata inferiore a quattro giorni.
In tal caso l’Inps precisa che il lavoratore deve certificare l’assenza sia al datore di lavoro che all’istituto stesso.
L’intervento dell’istituto previdenziale si è reso necessario perché era prassi consolidata che il lavoratore , in caso di malattia con una durata fino a tre giorni, consegnasse la certificazione medica al solo datore di lavoro.
L’INPS fa presente ora, invece, che le disposizioni vigenti (art. 1, comma 149, della legge n. 311/04, che ha sostituito i commi 1 e 2 della legge n. 33/80) prevedono in via generale che, nei casi di infermitàcomportanti incapacità lavorativa, la certificazione medica rilasciata ai lavoratori aventi diritto alla indennità di malattia debba essere inviata a tutti i destinatari previsti; specificamente, quindi, all’INPS e al datore di lavoro.
Nel documento l’INPS affornta altri temi, tra i quali segnaliamo:

  • Malattie e Festività soppresse
  • Malattia all’estero
  • Co.Co.Co.
  • Riposi di maternità
Documento Dimensione Formato
Testo testo della Circolare INPS 189 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *