Arriva la nuova tecnologia Li-Fi, come il Wi-Fi ma 100 volte più veloce. Anche su iPhone 7?

Ecco il Li-Fi, una nuova tecnologia che consentirà di condividere dati grazie alla luce in maniera velocissima. Ci sarà anche su iPhone 7?

Al giorno d’oggi c’è una quantità innumerevole di dispositivi senza fili (computer, tablet, smartphone, televisori, etc.), cosiddetti wireless, che sono in grado di comunicare tra loro attraverso particolari sistemi basati su microonde.

La quantità di dati trasmessi cresce in maniera esponenziale nel tempo e mette a dura prova le esistenti tecnologie wireless come ad esempio  il Wi-Fi, la rete 3G UMTS, quella 4G LTE e la prossima 5G.

Alcuni studi mostrano che prima del 2020 ci saranno oltre 10 miliardi di dispositivi che che scambiano ogni mese 35 quintilioni di Byte (un quintilione equivale a 1 x 10^30. mentre un giga è pari a 1 x 10^9).

Proprio per questo motivo gli studi e le ricerche si stanno concentrando su nuove forme di comunicazioni wireless di tipo ottico che a grandi linee riprendono i concetti primitivi della comunicazione via segnali di fumo.

Li-Fi come sostituto del Wi-Fi

Se gli esperimenti in corso confermeranno i risultati ottenuti, il Li-Fi potrebbe diventare il successore dell’attuale Wi-Fi.

Li-Fi, cos’è

Li-Fi (Light Fidelity) è una tecnologia di comunicazione wireless bidirezionale, ad alta velocità simile al Wi-Fi. Il termine è stato coniato da Harald Haas (professore dell’Università di Edimburgo) che in occasione del TEDGlobal nel 2011, ha mostrato per la prima volta uno strumento capace di trasmettere dati grazie ad appositi LED. Secondo Haas, “tutto quello di cui avremmo bisogno sarebbe inserire un microchip in ogni potenziale dispositivo di illuminazione e questo consentirebbe di combinare due diverse funzionalità: illuminazione, e trasmissione dati wireless“.

Modulando (a velocità impercettibili dall’occhio umano) l’intensità di un singolo LED, la sua tecnologia riesce a trasmettere grandissima quantità di dati e in modo più efficiente, sicuro e diffuso.

A distanza di qualche anno, questa tecnologia fa ben sperare.

La tecnologia Li-Fi permette una trasmissione di dati fino a 100 volte più velocemente di quelle tecnologie Wi-Fi attualmente in commercio, raggiungendo una velocità di 224 Gigabit.

È wireless e usa comunicazioni a luce visibile o infrarossa vicine allo spettro ultravioletto (invece di onde radio), parte della tecnologia di comunicazione wireless ottica, trasporta molte più informazioni ed è stato proposto come soluzione alle limitazioni di banda RF.

Li-Fi_3

 

Inoltre, il Li-Fi potrebbe superare il problema delle interferenze in ambienti dove il Wi-Fi non è consentito (ospedali, aerei).

Li-Fi già su iPhone 7?

Quanto tempo ci vorrà per avere un prodotto capace di sfruttare la tecnologia Li-Fi ancora non è noto; tuttavia ci sono speranze che avvenga presto. Infatti recentemente si è diffusa la notizia che nella libreria dell’ultima versione di iOS ci sono già riferimenti al Li-Fi: il prossimo iPhone 7, che dovrebbe uscire in autunno, potrebbe già essere dotato di questa tecnologia.

Se così fosse, quella che finora era stata considerata soltanto una tecnologia affascinante ma ancora lontana potrebbe fare già il suo esordio su uno smart-phone di massa.

Non ci resta che attendere.

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *