Le “Nuove” Norme Tecniche per le costruzioni dal 5 marzo. Quali norme si applicano fino ad allora?

Sul Supplemento Ordinario n. 30 della Gazzetta Ufficiale n. 29 del 4.02.2008 è stato pubblicato il Decreto 14 gennaio 2008 "Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni".

Sul Supplemento Ordinario n. 30 della Gazzetta Ufficiale n. 29 del 4.02.2008 è stato pubblicato il Decreto 14 gennaio 2008 “Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni”.
Le norme approvate da tale provvedimento sostituiscono quelle approvate con il D.M. 14 settembre 2005 “Norme tecniche per le costruzioni”, il cui periodo transitorio di applicazione è scaduto il 31 dicembre 2007 (comma 4 bis, articolo 3, D.L. 28 dicembre 2006 n. 300).
Sottolineiamo che l’entrata in vigore delle nuove norme tecniche, prevista trenta giorni dopo la pubblicazione, avverrà il prossimo 5 marzo e che è già attesa una Circolare esplicativa del Consiglio Superiore dei LLPP.
Ancora confusa, invece, è la situazione relativa al periodo compreso tra il 31 dicembre 2007 (data di cessazione del periodo di coesistenza tra DM 96 e DM 14 settembre 2005) ed il 5 marzo 2008 (data di entrata in vigore delle nuove norme approvate con il citato D.M. 14 gennaio 2008).
A causa di una formulazione “poco chiara” dell’articolo 20 del “Milleproroghe” (D.L. 248/2007), infatti, sono possibili diverse interpretazioni in merito alle norme applicabili in tale periodo e, in particolare, in merito all’applicabilità del D.M. 96.
Favorevole all’applicazione DM del 1996 si è detta l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Palermo che, interpellata al riguardo dall’Assessorato ai LL.PP. della Regione Siciliana ha affermato l’efficacia dei decreti del 1996 che del D.M. 14 settembre 2005.
Alcune Regioni, tuttavia, in attesa di una eventuale proroga esplicita, hanno bloccato, dal 1° gennaio 2008, le autorizzazioni ai progetti redatti ai sensi dei decreti ministeriali del 1996.

Documento Dimensione Formato
Testo delle nuove N.T.C. approvate con D.M. 14 gennaio 2008 5,12 Mb PDF compresso (.zip)
Parere n. 5677/2008 dell’Avvocatura dello Stato di Palermo 2,44 Mb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *