Le modifiche alla certificazione energetica ricevono il parere favorevole delle Regioni

Il Provvedimento recante “Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia”, approvato dal Consiglio dei Ministri, in via preliminare, nella seduta del 6 ottobre scorso, ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza delle Regioni.

Il Provvedimento recante “Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia”, approvato dal Consiglio dei Ministri, in via preliminare, nella seduta del 6 ottobre scorso, ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza delle Regioni.
Lo Scorso 30 novembre, infatti, la Conferenza ha licenziato il provvedimento con parere favorevole insieme alla richiesta di alcune marginali modifiche.
Ricordiamo che tra le modifiche previste nello schema varato dal Governo le più rilevanti riguardano l’attestato di Certificazione Energetica degli edifici, previsto dall’art. 6 del D.Lgs. 192/2005.
Il provvedimento prevede soluzioni transitorie da attuare fino all’emanazione dei decreti previsti dal D.Lgs. 192/2005 (vedi BibLus-net n. 81).
È prevista, infatti, la sostituzione temporanea della certificazione energetica con un “attestato di qualificazione” sottoscritto dal direttore dei lavori.
La soluzione temporanea dell’attestato di qualificazione non rappresenta l’unica novità introdotta dallo schema di decreto.
Il provvedimento, infatti, estende gradualmente l’obbligo della certificazione energetica anche agli edifici esistenti e modifica gli allegati A, C, E, F, G, H, I e L del decreto legislativo n. 192 del 2005.
L’approvazione definitiva, in assenza di intoppi, potrebbe avvenire entro la fine del 2006.

Documento Dimensione Formato
Schema di decreto legislativo recante “Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia” 335 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *