Le modifiche al 192 in attesa di pubblicazione

Il Decreto Legislativo che reca “Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia”, definitivamente approvato dal Consiglio dei Ministri del 22 dicembre 2006 e firmato il successivo 29 dicembre dal Presidente della Repubblica, è ora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il Decreto Legislativo che reca “Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia”, definitivamente approvato dal Consiglio dei Ministri del 22 dicembre 2006 e firmato il successivo 29 dicembre dal Presidente della Repubblica, è ora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Numerose sono le novità del provvedimento rispetto al testo vigente, che BibLus-net aveva già anticipato con la newsletter n. 81.
Ricordiamo che tra le modifiche previste nel provvedimento varato dal Governo le più rilevanti riguardano l’attestato di Certificazione Energetica degli edifici, previsto dall’art. 6 del D.Lgs. 192/2005.
Il provvedimento prevede soluzioni transitorie da attuare fino all’emanazione dei decreti previsti dal D.Lgs. 192/2005.
È prevista, infatti, la sostituzione temporanea della certificazione energetica con un “attestato di qualificazione” sottoscritto dal direttore dei lavori.
Il decreto di modifica estende gradualmente l’obbligo della certificazione energetica anche agli edifici esistenti.
La certificazione è obbligatoria da subito per le nuove costruzioni e dal 1° luglio 2007 lo diventerà per le vendite e le locazioni di edifici di superficie maggiore di 1000 m2.
Soltanto dal 1° luglio 2009 l’attestato di efficienza energetica non potrà mancare anche nelle compravendite di singoli appartamenti.
La soluzione temporanea dell’attestato di qualificazione non rappresenta l’unica novità introdotta dallo schema di decreto:il provvedimento, infatti, modifica gli allegati A, C, E, F, G, H, I e L del decreto legislativo n. 192 del 2005.
Una nuova versione del programma TerMus, la soluzione ACCA per la verifica delle dispersioni termiche, aggiornata alle novità introdotte dal D.lgs. 29 dicembre, è già in preparazione; TerMus, per l’occasione, sarà anche dotato di nuove e potenti funzionalità.

Documento Dimensione Formato
Testo non ufficiale del provvedimento di modifica del D.lg. 192/2005 400 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *