Le istruzioni per accedere al Conto Energia del gestore dei servizi elettrici

Il DECRETO 19 febbraio 2007 del MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ha modificato il meccanismo di incentivazione degli impianti fotovoltaici noto come "Conto Energia" precedentemente disciplinato dal DECRETO del 28 luglio 2005 dal decreto 6 febbraio 2006.

Il DECRETO 19 febbraio 2007 del MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ha modificato il meccanismo di incentivazione degli impianti fotovoltaici noto come “Conto Energia” precedentemente disciplinato dal DECRETO del 28 luglio 2005 dal decreto 6 febbraio 2006.
Ricordiamo che il “Conto Energia” non prevede l’erogazione di contributi in conto capitale ma introduce la remunerazione dell’energia prodotta dall’impianto ammesso alle agevolazioni con una “tariffa” particolarmente vantaggiosa.
Dopo le modifiche introdotte dal citato DM 19 febbraio 2007 per ogni kWh di energia prodotta dall’impianto verrà riconosciuta al titolare un incentivazione, variabile in funzione della potenza e dell’integrazione dell’impianto con le strutture degli edifici, secondo la tabella che segue:

Potenza Impianto [kWp] Tariffa incentivante [€/kWh] Durata incentivo [Anni]
Impianti non Integrati
(art. 2 comma 1 lett. b1)
Impianti parz. Integrati
(art. 2 comma 1 lett. b2)
Impianti Integrati
(art. 2 comma 1 lett. b3)
Da 1 a 3 0.40 0.44 0.49 20
> 3 fino a 20 0.38 0.42 0.46 20
> 20 0.36 0.40 0.44 20

Il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) ha illustrato la procedura per richiedere la concessione delle tariffe incentivanti per il fotovoltaico.
I soggetti responsabili individuati dal DM 19 febbraio 2007, devono inviare al GSE la richiesta di concessione della tariffa, insieme con la documentazione prevista dal decreto.
I soggetti responsabili devono inoltre registrarsi sul portale del GSE.
A seguito della registrazione, il soggetto responsabile riceve USER ID e PASSWORD per poter poi inserire i propri dati e stampare la documentazione personalizzata di richiesta delle tariffe.
Sono indicate le modalità di inoltro delle domande e di rilascio della ricevuta nel caso di consegna a mano.

Documento Dimensione Formato
D.M. 19 febbraio 2007 466 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *