Lavori su elettrodotti aerei, dall’Inail la guida al rischio di caduta dall’alto

Lavori su elettrodotti aerei: metodologie ed esempi di scalata, accesso, spostamento, posizionamento e recupero del lavoratore

Durante i lavori in quota su elettrodotti aerei il rischio di caduta dall’alto è sempre in agguato ed è uno tra i più elevati e frequenti.

L’Inail ha pubblicato la guida sui rischi durante le attività di costruzione, demolizione, esercizio e manutenzione delle linee elettriche aeree: attività non configurabili come lavori sotto tensione su elettrodotti aerei.

Particolare attenzione è data alla gestione delle situazioni di emergenza connesse all’eventuale recupero e soccorso dei lavoratori non più autosufficienti.

La guida rappresenta un valido ausilio per imprese, professionisti, gestori, manutentori e organi di vigilanza.

Obiettivo della pubblicazione è quello di uniformarne il comportamento sull’intero territorio nazionale; nonché indirizzare le aziende nella stesura delle corrette procedure operative al fine di prevenire il rischio di caduta dall’alto.

Nella guida sono indicate metodologie ed esempi di scalata, accesso, spostamento, posizionamento e recupero del lavoratore.

Lavori su elettrodotti aerei, i contenuti della guida

In particolare, ecco i contenuti principali:

  • metodologie per la scalata, lo spostamento sui sostegni, l’accesso e lo spostamento in campata e la calata al suolo del lavoratore non più autosufficiente
  • principali cause e conseguenze del rischio di caduta a cui sono soggetti i lavoratori che svolgono la loro attività in quota
  • posizionamento in quota tramite piattaforme di lavoro elevabili (PLE)
  • scalata e relativa discesa ai sostegni, piantane, pali, falconi e strutture in genere ( “sostegno”)
    • scalata e relativa discesa del sostegno equipaggiato con dispositivi fissi di scalata e linea di ancoraggio rigida
    • descrizione
    • scalata e relativa discesa
    • elementi minimi da considerare nelle procedure aziendali
    • esempio di svolgimento della scalata
    • scalata e relativa discesa del sostegno utilizzando la scala ad elementi innestabili
    • descrizione
    • scalata e relativa discesa
    • elementi minimi da considerare nelle procedure aziendali
    • esempio di svolgimento della scalata
    • scalata e relativa discesa del sostegno con linea di ancoraggio flessibile
    • descrizione
    • scalata e relativa discesa
    • elementi minimi da considerare nelle procedure aziendali
    • esempio di scalata del sostegno utilizzando l’imbracatura di sicurezza, il cordino di posizionamento, il cordino ausiliario e l’assortitore di energia
    • esempio di scalata del sostegno utilizzando l’imbracatura di sicurezza, il cordino di posizionamento, il cordino a Y
    • esempio di scalata del sostegno utilizzando il gancio da scalata
    • uso della scala portatile
  • spostamenti sui sostegni o sugli attrezzi di accesso
  • accesso e spostamento in campata
  • calata al suolo del lavoratore non più autosufficiente
    • sintesi dell’intervento di calata al suolo. Messa in sicurezza e calata del lavoratore non più autosufficiente
    • elementi minimi da considerare nelle procedure aziendali
    • esempio di calata verticale a comando diretto
    • esempio di calata a comando rinviato
    • calata inclinata a comando diretto o rinviato

 

Clicca qui per scaricare la guida Inail

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *