La Guida alle Agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie dell’ANCE aggiornata alla Finanziaria 2008

L’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) ha diffuso la versione aggiornata al 2008 della «Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie».

L’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) ha diffuso la versione aggiornata al 2008 della «Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie».
La guida illustra le modalità applicative della detrazione, sia con riferimento agli interventi agevolati che agli adempimenti necessari per l’accesso alle agevolazioni.
La pubblicazione illustra condizioni, limiti e modalità per fruire della detrazione (consentita nella misura del 36% fino ad una spesa massima di 48.000 euro per unità immobiliare, per le spese sostenute) e le novità introdotte dalla nuova normativa.
Ricordiamo che, tra i costi detraibili, rientrano quelli relativi:

  • alla progettazione dei lavori;
  • all’acquisto dei materiali;
  • all’esecuzione dei lavori;
  • alle altre prestazioni professionali richieste dal tipo di intervento;
  • alle perizie e sopralluoghi;
  • all’imposta sul valore aggiunto, all’imposta di bollo ed ai diritti pagati per le concessioni, alle autorizzazioni, alle denunzie di inizio lavori;
  • agli oneri di urbanizzazione;
  • e ad altri eventuali costi strettamente inerenti la realizzazione degli interventi e gli adempimenti posti dal regolamento di attuazione delle disposizioni in esame.

Le disposizioni previste dalla legge Finanziaria 2008 si applicano anche all’acquisto di parcheggi pertinenziali: l’agevolazione si applica, sino al 31 dicembre 2010, nella misura del 36% delle spese sostenute e con il limite dei 48.000 euro per unità immobiliare.

Documento Dimensione Formato
«Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie» 570 Kb PDF compresso (.zip)
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *