Immagine categoria approfondimenti tecnici

La Guida alle agevolazioni fiscali per le barriere architettoniche

Il Legislatore, negli ultimi anni, ha mostrato più attenzione alle esigenze delle persone che vivono una condizione di disabilità; tale attenzione si tradotta in un ampliamento e razionalizzazione delle agevolazioni fiscali previste per esse e per le loro famiglie.

Il Legislatore, negli ultimi anni, ha mostrato più attenzione alle esigenze delle persone che vivono una condizione di disabilità; tale attenzione si tradotta in un ampliamento e razionalizzazione delle agevolazioni fiscali previste per esse e per le loro famiglie.
Proprio per illustrare tali agevolazioni la Direzione Regionale Liguria dell’Agenzia delle Entrate ed il Comune di Genova hanno concordato di impostare una campagna di comunicazione.
Nell’ambito delle iniziative promosse si colloca la guida “Oltre gli ostacoli – agevolazioni fiscali per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.
Le agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie finalizzate alla eliminazione delle barriere architettoniche sono note da tempo.
Tuttavia la più recente normativa ha introdotto importanti novità: la legge finanziaria 2007 ha modificato il sistema delle agevolazioni per i familiari a carico portatori di handicap, e fra questi i figli.
E se per l’anno di imposta 2006 valeva un sistema di deduzioni (riduzione del reddito su cui viene applicata l’imposta), dal 1° gennaio 2007 le deduzioni per i familiari a carico sono state sostituite da detrazioni d’imposta.
La guida vuole dare una prima informazione riguardo alle principali agevolazioni, cioè alla possibilità di ottenere un risparmio fiscale, che lo Stato offre alle persone con disabilità e alle loro famiglie.

Documento Dimensione Formato
“Oltre gli ostacoli – agevolazioni fiscali per l’abbattimento delle barriere architettoniche” 410 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *