La giunta non può affidare l’incarico per la redazione del PRG

La Giunta comunale non può affidare l’incarico per la redazione del Piano Regolatore Generale con una propria delibera.

La Giunta comunale non può affidare l’incarico per la redazione del Piano Regolatore Generale con una propria delibera.
Il Testo Unico degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000) attribuisce (art. 48 e 107), infatti, agli organi amministrativi (cioè ai dirigenti) e non a quelli politici il potere di affidare gli incarichi di redazione dello strumento urbanistico.
Ad affermarlo è il Consiglio di Stato, che con la decisione n. 4654/2005, ha dichiarato illegittima una deliberazione della Giunta del Comune di San Vitaliano.

Documento Dimensione Formato
Consiglio di Stato – Decisione n. 4654/2005 98 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *