L’ICI e i fabbricati da condonare

La seconda rata dell’ ICI 2004 (Imposta comunale sugli immobili), a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, va versata nel periodo compreso tra il 1° e il 20 dicembre (senza interessi di mora).

La seconda rata dell’ ICI 2004 (Imposta comunale sugli immobili), a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, va versata nel periodo compreso tra il 1° e il 20 dicembre (senza interessi di mora).
BibLus-net ricorda che per i fabbricati per i quali si è presentata istanza di condono, sarà necessario effettuare, entro il 20 dicembre, un versamento (a titolo di acconto) in misura pari a 2 euro per ogni metro quadrato di opera edilizia da regolarizzare e per ogni anno di imposta.
L’ICI, per tali immobili, ai sensi dell’art. 2 comma 41 della Legge 350/2003 (Legge Finanziaria 2004 – G.U. n. 299 del 27 dicembre 2003), è dovuta a decorrere dal 1° gennaio 2003, sempre che non siano stati ultimati prima di tale data.
Per tali immobili non è infatti nota la rendita catastale dell’immobile, che è attribuita a seguito della procedura di regolarizzazione; quando, successivamente, sarà determinata la rendita catastale, sull’eventuale saldo a conguaglio non saranno dovuti sanzioni né interessi.

DocumentoDimensioneFormato
Legge 350/2003 (Legge Finanziaria 2004)265 KbPDF

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *