L’I.R.A.P. è incompatibile con l’I.V.A.?

Dopo il recente pronunciamento della Corte di Cassazione che ha esentato un professionista dal pagamento dell’IRAP BibLus-net torna ad occuparsi dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive.

Dopo il recente pronunciamento della Corte di Cassazione che ha esentato un professionista dal pagamento dell’IRAP BibLus-net torna ad occuparsi dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive.
La Commissione Tributaria Provinciale di Cremona ha chiesto alla Corte di Giustizia Europea di pronunciarsi sulla compatibilità dell’IRAP con l’IVA alla luce dell’art. 33 della VI Direttiva UE che vieta agli Stati membri la possibilità di introdurre “qualsiasi imposta, diritto e tassa che abbia il carattere di imposta sulla cifra d’ affari” al pari dell’IVA BibLus-net ricorda che, al momento, la Commissione Europea si è espressa a favore dell’incompatibilità con parere del 09.03.2004.
La pronuncia della Corte di Giustizia Europea è attesa per la prima metà del 2005.
Quali sono gli scenari possibili nel caso in cui la Corte si esprimesse per l’incompatibilità?
Molto probabilmente lo Stato Italiano si vedrebbe costretto a fronteggiare le richieste di rimborso di tutti i contribuenti, non più solo i professionisti senza autonoma organizzazione.
È tuttavia opportuno sottolineare che lo Stato Italiano ha richiesto che, nel caso sia riconosciuta l’incompatibilità, gli sia data la possibilità di eliminare l’imposta solo con effetto dalla data della sentenza, rendendo definitivo quanto stabilito per il passato.
In tal caso si renderebbero inutili le richieste di rimborso fondate esclusivamente sull’incompatibilità tra le due imposte mentre rimarrebbero immutate le possibilità di successo per i professionisti e i piccoli imprenditori, le cui richieste poggiano anche sulla mancanza del requisito dell’autonoma organizzazione.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *