testo unico sicurezza aggiornato

ISPESL e WELFARE dicono a professionisti e imprese come prevenire le cadute dall’alto: ecco le linee guida per la corretta scelta dei DPI ed il corretto impiego di ponteggi e scale portatili

Le cadute dall’alto rientrano tra gli infortuni sul lavoro maggiormente frequenti nell’edilizia; la necessità di prevenire tali incidenti è evidente soprattutto in considerazione dell’entità delle conseguenze , non di rado mortali, per chi li subisce.

Le cadute dall’alto rientrano tra gli infortuni sul lavoro maggiormente frequenti nell’edilizia; la necessità di prevenire tali incidenti è evidente soprattutto in considerazione dell’entità delle conseguenze , non di rado mortali, per chi li subisce.
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’ISPESL hanno recentemente diffuso 3 documenti con i quali intendono fornire a professionisti ed imprese indicazioni operative per la prevenzione di tali infortuni.
Nelle 3 linee guida vengono illustrate le modalità di scelta degli adeguati dispositivi di protezione individuale nelle attività soggette al rischio di caduta, nonchè le modalità di corretto impiego di ponteggi e scale portatili.
I citati documenti, oltre a costituire un valido supporto alle scelte progettuali dei professionisti e alla redazione del P.S.C., risultano utilissimi alle imprese per la stesura o la revisione del documento di valutazione dei rischi, per la stesura del P.O.S. e per l’informazione dei lavoratori.

Documento Dimensione Formato
Linea guida per la scelta, l’uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto – sistemi di arresto caduta 496 Kb PDF compresso (.zip)
Linea guida per l’esecuzione di lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante ponteggi metallici fissi di facciata – montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggi 562 Kb PDF compresso (.zip)
Linea guida per la scelta, l’uso e la manutenzione delle scale portatili 469 Kb PDF compresso (.zip)
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *