Iscrizione agli ordini professionali:obbligatorio il tirocinio (da sei mesi a un anno)

Il regolamento predisposto dal MIUR (ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), che riforma l’accesso agli ordini professionali e i relativi esami di stato, è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri.

Il regolamento predisposto dal MIUR (ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), che riforma l’accesso agli ordini professionali e i relativi esami di stato, è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri.
Quando il provvedimento approvato diventerà vigente, per sostenere l’esame di stato, sarà necessario aver compiuto un periodo di pratica, che dovrà essere svolto in modo continuativo e sotto la supervisione di un tutor iscritto all’albo da almeno cinque anni.
Questo tirocinio, la cui durata varia da sei mesi a un anno, potrà comunque essere svolto, in tutto o in parte, durante il percorso di studi.
Il provvedimento, ovviamente, interessa l’accesso alle professioni di architetto ed ingegnere:

  • per gli architetti il periodo di tirocinio sarà di sei mesi;
  • per gli ingegneri il periodo di tirocinio sarà di un anno;
  • le classi di laurea che danno diritto a sostenere l’esame di abilitazione sono state ampliate.

Per entrambe le suddette categorie professionali, il D.P.R. approvato individua più chiaramente, rispetto al passato, i contenuti delle prove previste per gli esami di abilitazione, che dovranno essere svolti con regole più omogenee su tutto il territorio nazionale.

Documento Dimensione Formato
Testo del DPR approvato dal Consiglio dei Ministri 318 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *