APE 2015, dal CTI il possibile formato standard l'interscambio dati

Nuovo APE 2015, dal CTI il possibile formato standard per l’interscambio dati

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa / Salva PDF

APE 2015, il CTI propone un possibile formato standard di interscambio dati che potrà essere utilizzato dalle Regioni

Il Gruppo Consultivo del CTI “Software-house”, con la collaborazione di alcune Regioni, ha elaborato una proposta di standard xml per lo scambio dati di input/output delle nuove Certificazioni Energetiche.

La proposta consiste in 2 versioni di file in formato “.XML”:

  1. un formato “ridotto”, riportante solo i dati contenuti nell’Attestato di Prestazione Energetica (format nazionale)
  2. un formato “esteso”, contenente, oltre alle informazioni contenute nell’APE, anche una serie di dati di input (caratteristiche dell’edificio) e di output (risultati di calcolo intermedi e finali).

La struttura dei file e le relative informazioni sono visibili utilizzando un comune browser.

Standard XML e Regioni

Lo standard proposto è stato sviluppato su base volontaria e si pone come riferimento per le varie Regioni. 

Per la modalità di gestione dello scambio dati adottata dalle singole Regioni si rimanda quindi ai disposti legislativi regionali e alle specifiche indicazioni disponibili nei portali regionali sulla Certificazione Energetica.

 

NB: Chiunque fosse interessato a maggiori informazioni sul formato standard di interscambio, può inviare un’e-mail, lasciando i propri recapiti, al seguente indirizzo: biblus-net@accasoftware.it (indicando nell’oggetto: “Richiesta informazioni formato interscambio”).

 

Clicca qui per scaricare i file per l’interscambio dati APE 2015

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *