Interessi sui crediti professionali fissati al 10,58%

Il Decereto Legislativo 231/2002 è il provvedimento di attuazione della direttiva 2000/35/CE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.

Il Decereto Legislativo 231/2002 è il provvedimento di attuazione della direttiva 2000/35/CE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ai sensi dell’art. 5 comma 2 di tale provvedimento, ha comunicato che il saggio d’interesse per il ritardato pagamento di crediti professionali per il 1° semestre 2007 è pari al 3,58 %, cui va sommata l’aliquota fissa del 7%. Il tasso di interesse totale, relativamente al periodo in questione, risulta quindi pari a 10,58%.
BibLus-net ricorda che le disposizioni del D. Lgs. 231/2002 sono applicabili, esclusivamente per i contratti stipulati successivamente al 08/08/2002, a:

  • crediti professionali vantati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni e delle imprese (così come definite all’art. 2 D.Lgs. 231/2002)
  • ai ritardati pagamenti relativi alle procedure di appalto dei settori esclusi (disciplinate dal D.Lgs. 17 marzo 1994, n. 158).
DocumentoDimensioneFormato
Clicca qui per scaricare il comunicato del Ministero23 KbPDF
Clicca qui per scaricare la Tabella Riepilogativa degli interessi di mora dal 2002 ad oggi21 KbPDF
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *