Infortuni sul lavoro: Il datore di Lavoro è sempre responsabile!

È questa la conclusione che sembra trarsi dalla sentenza n. 6377/2003 della cassazione.

È questa la conclusione che sembra trarsi dalla sentenza n. 6377/2003 della cassazione.
Nel testo della sentenza, relativa all’infortunio occorso ad un operaio di un panificio, si legge infatti che “l’eventuale colpa del lavoratore per negligenza, imprudenza, o imperizia non elimina la responsabilità del datore di lavoro, sul quale incombe l’onere di provare di avere fatto tutto il possibile per evitare il danno”.
Nel caso specifico l’operaio si è infortunato perché ha effettuato un’operazione senza arrestare la macchina.
Il giudice ha ritenuto che il datore di lavoro, pur avendo informato gli addetti circa i rischi e le modalità di utilizzo della nuova apparecchiature (anche con un corso apposito a cura della ditta installatrice), non ha adempiuto all’obbligo di adottare tutte le misure che si rendono necessarie a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori (art. 2087 c.c.).

Documento Dimensione Formato
Sentenza Corte di Cassazione n. 6377/2003 55 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *