testo unico sicurezza aggiornato

Infortuni sul lavoro e responsabilità del datore di lavoro

Il datore di lavoro è sempre responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore, sia quando omette di adottare le idonee misure protettive, sia quando non accerta e vigila che di queste misure venga fatto effettivamente uso da parte del dipendente.

Il datore di lavoro è sempre responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore, sia quando omette di adottare le idonee misure protettive, sia quando non accerta e vigila che di queste misure venga fatto effettivamente uso da parte del dipendente. L’imprenditore è esonerato da responsabilità solo quando il comportamento del dipendente presenta “i caratteri dell’abnormità, inopinabilità e esorbitanza rispetto al procedimento lavorativo ed alle direttive ricevute, come pure dell’atipicità ed eccezionalità, così da porsi come causa esclusiva dell’evento.”
Questo è l’orientamento corrente della giurisprudenza; ultima sentenza “allineata” è la sentenza della Corte di Cassazione n. 3213 del 2004.

Documento Dimensione Formato
Sentenza della Corte di Cassazione n. 3213 del 2004 188 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *