testo unico sicurezza aggiornato

Infortuni domestici: dal Ministero della Salute un VADEMECUM rivolto a progettisti, impiantisti e manutentori

Il Ministero della Salute ha pubblicato un manuale tecnico per la prevenzione, intitolato Infortuni nelle abitazioni, destinato alla prevenzione degli incidenti domestici e alla riduzione dei rischi.

Il Ministero della Salute ha pubblicato un manuale tecnico per la prevenzione, intitolato Infortuni nelle abitazioni, destinato alla prevenzione degli incidenti domestici e alla riduzione dei rischi.

Il testo costituisce un riferimento utile ai tecnici, ai progettisti, agli impiantisti, ai manutentori ed ai referenti degli enti locali preposti ad autorizzare e valutare i progetti edilizi.

Esso “raccoglie tutti gli aspetti del rischio infortunistico nelle abitazioni, dalla sicurezza degli impianti all’analisi dei comportamenti a rischio, dalle diverse fragilità delle persone che nella casa vivono, alle problematiche legate all’intervento degli operatori della prevenzione che operano nelle Istituzioni”.
Nel manuale vengono trattati argomenti di particolare interesse, quali:

  • incidenti in ambiente domestico in Italia e riportati fonti e dati;
  • analisi dei rischi legati alle caratteristiche fisiologiche ed alle eventuali minori abilità delle persone che vivono nelle abitazioni;
  • norme igienico-sanitarie relative alle abitazioni, elementi strutturali ed arredi (staticità e strutture di fondazioni, opere in elevazione, consigli su suddivisioni interne e arredamenti, scale, pavimenti, serramenti, porte);
  • rischi legati all’utilizzo di utensili nell’ambito del lavoro domestico;
  • rischi legati agli impianti elettrici e agli elettrodomestici;
  • Dichiarazioni di Conformità, requisiti tecnico-professionali, obblighi del committente, etc.;
  • Norme CEI;
  • sicurezza degli impianti a gas;
  • rischi legati a generatori di calore alimentati a combustibili solidi, i generatori di calore alimentati a legna o ad altri biocombustibili solidi;
  • rischi legati all’esposizione a monossido di carbonio;
  • rischio incendio negli edifici di civile abitazione;
  • rischio chimico e tossico;
  • analisi dei principali comportamenti a rischio;
  • obblighi del titolare – gestore dell’appartamento e documentazione da conservare;
  • strumenti di valutazione dei rischi da parte degli operatori della prevenzione e degli stessi cittadini;
  • liste di controllo per la sicurezza in casa.

Clicca qui per scaricare il manuale sugli infortuni domestici

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *