Incompatibilità nell’esercizio della professione: un’interessante analisi del consiglio nazionale degli architetti

Non di rado, nell’arco della vita professionale, capita di trovarsi di fronte a situazioni, personali o di colleghi, nelle quali ci si interroga sulla compatibilità dell’esercizio della professione con altre situazioni.

Non di rado, nell’arco della vita professionale, capita di trovarsi di fronte a situazioni, personali o di colleghi, nelle quali ci si interroga sulla compatibilità dell’esercizio della professione con altre situazioni.
Sul sito dell’ordine degli architetti di Napoli è pubblicato un’interessante analisi dal titolo “Compatibilità e incompatibilità di legge nell’esercizio della professione di architetto”, naturalmente applicabile anche alle altre categorie tecniche professionali.

Il documento esamina in pratica tutte le casistiche possibili:

  • Libero professionista in forma singola
  • Libero professionista in forma associata
  • Libero professionista con abbinata attività commerciale, imprenditoriale o altre
  • Libero professionista con l’incarico temporaneo di tecnico e consulente presso comuni, province o regioni
  • Dipendente dello stato a statuto ordinario
  • Dipendenti dei comuni, province e loro consorzi
  • Dipendente della Regione
  • Dipendenti di Enti Ospedalieri
  • Dipendenti di Enti pubblici non territoriali
  • Dipendente pubblico (voce B2-B3-B4-B5-B6) a tempo parziale
  • Docente universitario (Professore Straordinario o Ordinario- Professore Associato)
  • Ricercatore universitario
  • Docente di scuola o istituto di istruzione media (di ruolo o non di ruolo)
  • Dipendente (a tempo pieno o parziale) di un datore di lavoro privato

Clicca qui per scaricare il testo “Compatibilità e incompatibilità di legge nell’esercizio della professione di architetto”

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *