Incentivi rinnovabili non fotovoltaiche: entro il 31 dicembre l’invio delle domande

Incentivi rinnovabili non fotovoltaiche, entro il 31 dicembre 2017 le richieste. Conto termico: aggiornato il catalogo con gli apparecchi domestici

Il dm 23 giugno 2016 incentiva la produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili (FER), diversi dal fotovoltaico, entrati in esercizio dal 1° gennaio 2013.

Il 31 dicembre 2017 è il termine ultimo per la presentazione delle richieste (sia le nuove che quelle già avviate ma non inviate) di accesso diretto agli incentivi del dm 23 giugno 2016.

Lo ha ricordato il GSE sul proprio sito.

Impianti incentivabili

Ricordiamo che gli incentivi possono essere richiesti per i seguenti impianti:

  • nuovi
  • integralmente ricostruiti
  • riattivati
  • oggetto di interventi di potenziamento
  • oggetto di interventi di rifacimento

Inoltre, le richieste di accesso agli incentivi possono essere presentate esclusivamente a seguito dell’avvenuta entrata in esercizio dell’impianto.

Catalogo degli apparecchi

Il GSE ha pubblicato l’aggiornamento del catalogo che contiene gli apparecchi domestici per la produzione di energia termica e l’incremento dell’efficienza energetica, conformi ai requisiti tecnici previsti dal nuovo Conto Termico.

Il catalogo è articolato in 6 sezioni, in base alla tipologia di apparecchio:

  • caldaie a condensazione (con potenza termica al focolare fino a 35 kWt)
  • pompe di calore elettriche o a gas (con potenza termica utile nominale fino a 35 kWt)
  • caldaie a biomassa (con potenza termica nominale fino a 35 kWt)
  • collettori solari termici (con superficie solare lorda fino a 50 m2)
  • scaldacqua a pompa di calore
  • sistemi ibridi a pompa di calore

Il catalogo verrà aggiornato periodicamente.

 

In allegato la documentazione da trasmettere per la richiesta.

 

Clicca qui per scaricare Praticus-CT, il software per il calcolo incentivi conto termico

Clicca qui per accedere al catalogo degli apparecchi domestici

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *