INAIL: non deve essere comunicato il nominativo del R.L.S. se l’impresa si avvale del rappresentante territoriale

L’art. 18, comma 1, del Decreto legislativo n. 81/2008 (Testo Unico della Sicurezza) stabilisce che il datore di lavoro o i dirigenti devono comunicare annualmente all’INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

L’art. 18, comma 1, del Decreto legislativo n. 81/2008 (Testo Unico della Sicurezza) stabilisce che il datore di lavoro o i dirigenti devono comunicare annualmente all’INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.
Con la circolare 11/2009 l’INAIL ha definito le istruzioni operative per la trasmissione del nominativo del R.L.S..
Con un nuovo comunicato, successivo alla pubblicazione della citata circolare n. 11/09, l’Inail ha chiarito che sono esentate dall’obbligo di effettuare tale comunicazione tutte quelle imprese che si avvalgono del Rappresentante per la sicurezza territoriale, secondo quanto previsto dall’art. 48 del D. Lgs n. 81/08.
L’INAIL ha confermato che deve essere comunicato il nominativo del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza aziendale previsto dall’art. 47 del D.Lgs. n. 81/08.

Clicca qui per scaricare il testo della Comunicazione INAIL

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *