In gazzetta le procedure per il controllo antidroga obbligatorio per i conducenti di macchine di movimento terra

La Conferenza Unificata Stato-Regioni, con il PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 266 del 15 novembre 2007, ha regolamentato le visite mediche antidroga per le mansioni che comportano rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute proprie e di terzi.

La Conferenza Unificata Stato-Regioni, con il PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 266 del 15 novembre 2007, ha regolamentato le visite mediche antidroga per le mansioni che comportano rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute proprie e di terzi.
Tali mansioni sono individuate nell’allegato I al provvedimento che include, tra le altre, la guida di macchine di movimentazione terra e merci.
Il provvedimento obbliga il datore di lavoro a provvedere affinché i lavoratori che svolgono le mansioni suddette siano sottoposti ad accertamenti sanitari, di norma con periodicità annuale, dal medico competente.
Se il medico competente ravvisa la necessità che un lavoratore sia sottoposto ad ulteriori accertamenti sanitari per verificare un’eventuale stato di tossicodipendenza, invia il lavoratore stesso al Servizio per le tossicodipendenze dell’azienda sanitaria locale competente per territorio.
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 236 dell’8.10.2008 è stato pubblicato il Provvedimento 18 settembre 2008 recante «Procedure per gli accertamenti sanitari di assenza di tossicodipendenza o di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope in lavoratori addetti a mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumita’ e la salute di terzi».

Con tale provvedimento la Conferenza Unificata ha definito le procedure per dare piena attuazione all’obbligo innanzi detto.

DocumentoDimensioneFormato
Testo del Provvedimento 18 settembre 200899 KbPDF
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *