In consultazione le linee guida n. 5 dell’Anac

In consultazione fino al 25 febbraio le linee guida n. 5 dell’Anac riguardanti i commissari di gara e le commissioni giudicatrici

Ai sensi dell’articolo 77 del Codice dei contratti pubblici (dlgs 50/2016), la valutazione delle offerte dal punto di vista tecnico ed economico, quando il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, compete a una commissione giudicatrice, composta da esperti nello specifico settore cui afferisce l’oggetto del contratto.

Per poter far parte della commissione gli esperti devono necessariamente essere iscritti all’Albo, anche se appartenenti alla stazione appaltante che indice la gara.

Al riguardo l’Anac ha pubblicato le linee guida n. 5 recanti: “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”.

Le linee guida in esame fissano i criteri e le modalità per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici da parte dei soggetti dotati di requisiti di compatibilità e moralità.

Linee guida in consultazione

Data la necessità di modificare le suddette linee guida, l’Anac ha avviato una breve consultazione pubblica delle stesse.

Il documento, recante le modifiche proposte, sarà in consultazione fino alle ore 18:00 del 25 febbraio 2019; entro tale termine gli Stakeholder sono invitati a far pervenire i propri contributi utilizzando l’apposito modulo reperibile sul sito internet dell’Autorità.

Le modifiche proposte sono state evidenziate in modalità revisione, con le integrazioni in grassetto, al fine di consentirne l’agevole individuazione nell’ambito del testo e riguardano i seguenti aspetti:

  • personale in posizione di distacco, comando o fuori ruolo o dipendente da altra articolazione organizzativa del medesimo ente
  • personale interno alla stazione appaltante delegante nelle gare delegate
  • nomina del Presidente negli appalti ad alto profilo tecnologico
  • caratteristica della copertura assicurativa
  • introduzione di nuove sottosezioni

Infine, come ricordato dall’Anac, l’Albo ai fini dell’estrazione degli esperti sarà operativo per le procedure di affidamento per le quali i bandi o gli avvisi prevedano termini di scadenza della presentazione delle offerte a partire dal 15 aprile 2019.

 

Clicca qui per conoscere PriMus, il software ACCA per computo e contabilità lavori

Clicca qui per scaricare il documento in consultazione

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *