Immagine categoria varie e brevi

In arrivo novità in materia di IMU terreni: possibili proroghe, rimborsi, esoneri e detrazioni

Novità in materia di IMU terreni: possibile proroga al 31 marzo e nuovi rimborsi ed esenzioni.

Sta per arrivare una possibile proroga al termine ultimo per il pagamento dell’IMU sui terreni agricoli non montani. Ricordiamo, infatti, che il D.L. 4/2015 (Misure urgenti in materia di esenzione IMU) ha esentato dal pagamento dell’imposta tutti i proprietari di terreni agricoli situati nei Comuni montani e nei Comuni parzialmente montani (in quest’ultimo caso solo se posseduti da coltivatori diretti) ed ha prorogato il termine di pagamento al 10 febbraio 2015.

Al fine di perfezionare il pagamento dell’imposta dovuta per il 2014, il 25 febbraio scorso è stato approvato dal Senato il testo della Legge di conversione del D.L. .4/2015 contenente importanti provvedimenti:

  • nessuna sanzione e interessi per i contribuenti che pagheranno entro il 31 marzo 2015
  • rimborsi per coloro che hanno provveduto al pagamento del tributo in base alla classificazione del 28 novembre 2014 (basata sul criterio altimetrico) e che ora, in base alla nuova classificazione del D.L. 4/2015, risultano esenti
  • esenzione totale per i terreni dei Comuni delle isole minori e per i terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale
  • possibilità di richiedere una detrazione di 200 euro per gli imprenditori agricoli e i coltivatori diretti che operano in collina svantaggiata, cioè quei terreni ubicati nei Comuni dove l’esenzione IMU era presente in base alle vecchie regole

In allegato proponiamo il testo che è ora all’esame della Camera.

 

Clicca qui per scaricare il testo della legge di conversione del D.L. 4/2015 approvato dal Senato

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *