In arrivo il fascicolo elettronico delle scuole: OK dalla Conferenza unificata

Al via la nuova Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica con l’istituzione del fascicolo elettronico delle scuole. Dati più completi e in tempo reale

La Conferenza unificata, con l’approvazione dell’Accordo del 10 novembre 2016 tra Governo, Regioni ed Enti locali, ha dato il via libera alla nuova anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica.

L’Accordo riguarda modifiche relative al:

  • tracciato record dei dati da trasmettere all’anagrafe nazionale
  • sistema per lo scambio dei flussi informativi

Entro la prima metà del 2017 verrà istituito il fascicolo elettronico delle scuole, che consentirà di avere un’anagrafe scolastica più dinamica.

Si tratta di uno strumento essenziale per individuare le priorità di intervento e monitorare in tempo reale l’avanzamento dei lavori.

Fascicolo elettronico per le scuole, modalità comunicazione dati

Attualmente l’anagrafe funziona in maniera statica, ossia ogni Regione aggiorna la sua banca dati immettendo le informazioni nella piattaforma centrale 2 volte l’anno.

Entro il 31 dicembre 2016 ci sarà l’ultima trasmissione dei dati secondo le vecchie procedure. Da 2017 via libera alla nuova modalità di comunicazione che consentirà di avere il fascicolo elettronico di ciascun edificio scolastico.

I dati caricati saranno più dettagliati e completi, attraverso una scheda specifica da compilare, in allegato all’Accordo.

Fascicolo elettronico per le scuole, le novità

In base a quanto previsto dal nuovo accordo, i dati saranno:

  • condivisi dalle Regioni e dall’Amministrazione centrale
  • aggiornati in maniera automatica, non più periodica, secondo un flusso costante e diretto tra gli Enti locali, le Regioni e il Ministero
  • dettagliati sullo stato di ciascun edificio scolastico
  • rilevati in tempo reale
  • più facili da reperire per amministrazioni e cittadini

Con la nuova Anagrafe migliorerà, quindi, il quadro delle informazioni in merito a:

  • adeguamento sismico degli edifici
  • presenza di spazi collettivi come palestre o auditorium
  • stato delle strutture portanti

Aumenterà, inoltre, il numero delle informazioni rese disponibili per ciascun edificio scolastico: i record dei dati da rendere pubblici per i cittadini passano dagli attuali 151 a 500. E ci sarà anche maggiore integrazione con le altre Anagrafi presenti nel sistema informativo del Miur, fra cui quella degli studenti.

Fascicolo elettronico per le scuole, le schede

Attraverso le schede, in allegato all’Accordo e riviste dall’Osservatorio tecnico in data 27 luglio 2016, saranno immessi dati più dettagliati e completi, per una conoscenza più profonda sullo stato di ciascun edificio scolastico.

Le schede contengono le seguenti informazioni:

  • dati per l’identificazione dell’edificio
  • notizie generali sull’ubicazione
  • notizie generali sull’edificio
  • condizioni di sicurezza e requisiti speciali
  • attrezzature sportive
  • altre informazioni ed osservazioni
  • caratteristiche funzionali e dimensioni degli spazi
  • finanziamenti

 

Clicca qui per scaricare l’Accordo 10 novembre 2016

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *