In arrivo gli SMS Agenzia delle Entrate, il nuovo servizio a costo zero per le scadenze fiscali

SMS Agenzia delle Entrate, dal 28 ottobre è possibile ricevere i messaggi che avvisano i contribuenti su pagamenti, rimborsi e scadenze. Ecco come funziona

Dopo le lettere arrivano gli SMS Agenzia delle Entrate, direttamente sul cellulare dei contribuenti che lo richiedono.

Dal 28 ottobre 2016 è attivo, infatti, il servizio di SMS firmati “Ag. Entrate” che forniscono ai contribuenti con un breve messaggio informazioni circa:

  • il mancato ricevimento di una raccomandata
  • il mancato accredito di un rimborso
  • l’avvicinarsi di una scadenza di pagamento

Scopo del servizio è di evitare che per una semplice distrazione o dimenticanza, i contribuenti debbano poi pagare anche sanzioni e interessi, oltre a contrastare l’evasione fiscale.

SMS Agenzia delle Entrate, mancato ricevimento della raccomandata

L’Agenzia delle Entrate avvisa i contribuenti che devono al Fisco delle somme a titolo di Irpef per redditi percepiti negli anni precedenti tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Qualora tale richiesta di pagamento non risulta recapitata, il contribuente riceverà un sms che lo informa.

Contattando il call center dell’Agenzia, il contribuente potrà ottenere una copia della comunicazione e versare entro 30 giorni solo il dovuto, senza quindi sanzioni e interessi, evitando quindi la cartella.

SMS Agenzia delle Entrate, mancato accredito di rimborso

Per i cittadini in attesa di ricevere delle somme da parte del Fisco, l’Agenzia informerà tramite SMS che sta erogando il rimborso sul conto corrente comunicato.

SMS Agenzia delle Entrate, avviso rate in scadenza

Gli SMS dell’Agenzia serviranno a ricordare al contribuente alcune scadenze imminenti in caso di opzione per il pagamento rateale, quali:

  • contratti di locazione pluriennali di immobili e beni strumentali, per i quali il contribuente sceglie di versare l’imposta di registro anno per anno. In tal caso l’SMS ricorderà di versare il dovuto entro 30 giorni dall’inizio della nuova annualità
  • pagamenti dovuti a seguito di comunicazioni di irregolarità per le persone fisiche che evidenziano la presenza di errori in dichiarazione dei redditi  in caso di opzione per il pagamento rateale. L’SMS ricorderà al contribuente che stanno per scadere i termini per pagare la rata trimestrale

SMS dell’Agenzia delle Entrate, come funzionano

Per usufruire del servizio è necessario registrarsi al servizio Fisconline dell’Agenzia delle Entrate; per coloro i quali sono già registrati usufruiranno automaticamente del servizio.

Il servizio è gratuito.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato dell’Agenzia delle Entrate

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *