Immagine categoria approfondimenti tecnici

IMU: quanto occorre pagare per la prima rata in scadenza a giugno? Facciamo 2 conti!

La redazione di BibLus-net propone uno schema riassuntivo per il calcolo dell’Imu e della prima rata, con l’ausilio dell’applicativo Imus.

Il termine ultimo per il pagamento dell’Imu è il 16 giugno 2012, ma essendo sabato la scadenza slitta a lunedì 18 giugno 2012.
Ma qual è l’importo da versare entro tale data?
Facciamo una breve ricapitolazione.
La manovra Salva-Italia prevede che l’Imu (Imposta Municipale Unica) sia calcolata sulla base del valore catastale degli immobili, da moltiplicare per i seguenti coefficienti:

  • 0,4% per l’abitazione principale +/- 0,2% +/- 0,3% in funzione delle scelte del Comune;
  • 0,76% per gli altri immobili +/- 0,3% in funzione delle scelte del Comune.

Nel caso di abitazione principale sono previste le seguenti agevolazioni:

  • 200 € detrazione secca;
  • 50 € per ogni figlio con età inferiore a 26 anni.

Non avendo ancora molti Comuni determinato le aliquote Imu, i CAF (Centri di Assistenza Fiscale) hanno lanciato l’allarme nei giorni scorsi in merito al pagamento della prima rata e hanno chiesto al Governo un chiarimento, che è arrivato immediatamente.
Il Governo ha presentato un emendamento il giorno 2 aprile 2012 in cui viene specificato che la prima rata dell’Imu dovrà essere versata entro la scadenza di giugno, con aliquota pari al 50% di quella base, e con conguaglio a fine anno, in occasione della scadenza della seconda rata Imu.

La redazione di BibLus-net propone in allegato a questo articolo uno schema riassuntivo per il calcolo dell’Imu e della prima rata, con l’ausilio dell’applicativo Imus.

Clicca qui per scaricare il documento esplicativo
Clicca qui per scaricare gratis Imus-PRO

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *