Il testo del nuovo schema di Regolamento del codice dei contratti

Disponibile il testo del nuovo schema di Regolamento del Codice dei Contratti, aggiornato secondo le osservazioni della Corte dei Conti (rilievo n. 51/I del 26 maggio 2008 ).

Lo scorso 6 novembre Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha trasmesso al Consiglio dei Lavori Pubblici il nuovo schema di Regolamento del Codice dei Contratti, aggiornato secondo le osservazioni della Corte dei Conti (rilievo n. 51/I del 26 maggio 2008 ).

Il testo trasmesso è stato allineato anche alle disposizioni del D.Lgs.81/2008 (T.U. sicurezza) e al D.Lgs. 11 settembre 2008, n. 152 (terzo correttivo al codice dei contratti).
Il Ministero delle infrastrutture, nella relazione illustrativa, ha precisato che alcune osservazioni della corte dei Conti sono state recepite proprio attraverso le modifiche al Codice dei Contratti apportate attraverso il D.Lgs. 152/2008; gli altri rilievi della Corte, sono stati recepiti mediante apposite modifiche e integrazioni nel testo del provvedimento.

Lo schema di regolamento si articola in sette parti:

  • parte I (Disposizioni comuI);
  • parte II (Contratti pubblici relativi a lavori nei settori ordinari);
  • parte III (Contratti pubblici relativi a servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria nei settori ordinari);
  • parte IV (Contratti pubblici relativi a forniture e altri servizi nei settori ordinari);
  • parte V (Contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture nei settori speciali);
  • parte VI (Contratti eseguiti all’estero);
  • parte VII (Disposizioni transitorie e abrogazioni).

Il nuovo Regolamento, che sostituirà sia il D.P.R. n. 554/1999, sia il D.P.R. n. 34/2000 sulla qualificazione delle imprese , entrerà in vigore 180 giorni dopo la sua pubblicazione (ai sensi dell’art. 253 comma 2 del Codice).
In assenza di ulteriori intoppi l’entrata in vigore del provvedimento non avverrà prime della seconda metà del 2009.

Clicca qui per scaricare il testo del nuovo schema di regolamento

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *