Il riscaldamento a legna e pellet inquina o no? Ecco un video esplicativo da AIEL

Da AIEL il video per chiarire che il riscaldamento a legna e pellet non inquina. Le buone prassi per tutelare la qualità dell’aria

L’AIEL, Associazione Italiana Energie agroforestali, ha di recente pubblicato un video per rispondere alla domanda Il riscaldamento a legna e pellet inquina o no?

Legna e pellet, viene chiarito, sono fonti rinnovabili ed hanno un impatto zero in termini di emissioni di anidride carbonica, CO2; solo un uso scorretto influenza la qualità dell’aria.

Le emissioni da combustione di legna e pellet variano in base alla qualità dell’apparecchio, pertanto, per garantire la qualità dell’aria è necessario:

  • utilizzare apparecchi di nuova generazione (garantiscono meno emissioni e più rendimento termico)
  • sostituire un apparecchio vecchio con uno moderno
  • usare l’incentivo conto termico che copre fino al 65% della spesa
  • cercare le certificazioni di qualità dei sistemi di riscaldamento per riconoscere apparecchi moderni a basse emissioni far riferimento alle certificazioni

Buone prassi

Il video individua, poi, le seguenti buone pratiche per ridurre le emissioni fino al 70%:

  • utilizzo di legna e pellet di qualità certificata
  • manutenzione annuale
  • installazione a cura di tecnici specializzati
  • pulizia giornaliera del braciere
  • accensione fuoco dall’alto (stufa a legna)

 

 

Clicca qui per conoscere Impiantus-FUMO, il software per il dimensionamento canne fumarie

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *